categoria azienda ZISA MARMI
logo ZISA MARMI
ZISA MARMI
Lavorazione di pietre, marmo, composti, graniti e quarzi
Lavorazione di pietre, marmo, composti, graniti e quarzi

ARREDO MARMO




Zisa Marmi Srl di Giuseppe Zisa, situata a Scicli in provincia di Ragusa, trasforma marmi, graniti e pietre naturali in prodotti d’arredamento di qualità, versatili e duraturi.


L’azienda siciliana, in perenne tensione verso il miglioramento, unisce la tradizione della lavorazione tipica artigianale all’utilizzo delle tecnologie all’avanguardia, avvalendosi anche della collaborazione di designers creativi e intraprendenti.


Zisa Marmi Srl, in ogni progetto di arredo, segue il proprio cliente dal rilievo delle misure alla posa in opera del materiale, valutando passo dopo passo le soluzioni più adatte ad ogni singola esigenza.


I principali servizi portati a termine dai professionisti di Zisa Marmi Srl, nella lavorazione di pietre e marmi, sono:

  • Arredo interni (pavimenti, docce, lavandini, camini etc)
  • Arredo esterni (balaustre, balconi, bordo piscine, facciate, capitelli, fontane, pilastri, colonne)









Il marmo


Il marmo è una roccia metamorfica, composta prevalentemente da carbonato di calcio. Il vocabolo, derivante dal greco, significa precisamente “pietra splendente”.


Impiegato sin dall’antichità per il pregio estetico e la resistenza, il marmo nasce come roccia calcarea che, nel sottosuolo, subisce una serie di trasformazioni che interessano la sua composizione chimico-fisica.


Dal punto di vista prettamente tecnico, quindi, la proprietà più rilevante del marmo è la resistenza alla flessione ed agli urti, ragione per cui viene spesso utilizzato per i pavimenti.


Il marmo, dopo essere estratto dalle cave, tramite seghe diamantate o la tecnologia dell’acqua pressurizzata, può essere lavorato sottoforma di lastre, il cui spessore può variare da 1 cm fino a 30 cm.

Un’ulteriore caratteristica di questo prezioso materiale è il basso indice di rifrazione, che consente alla luce di penetrare al di sotto della superficie prima di essere riflessa, conferendo al marmo una luminosità speciale.

Le lastre di marmo, composte di materiale poroso, vengono impiegate come finitura, ad esempio nel rivestimento delle pavimentazioni e nelle pareti.


La lavorazione del marmo


Le superfici di marmo possono essere lavorate con tecniche che si differenziano in base ai macchinari impiegati ed alla destinazione d’uso del materiale.

  • Lucidatura/levigatura: per la lucidatura del prodotto finito e delle lastre si utilizzano lucidatrici con manettone, a ponte o a nastro
  • Fiammatura: è una delle tecniche più impiegate nella lavorazione delle superfici marmoree, utilizzata soprattutto per le pavimentazioni esterne in quanto offre un piacevole effetto decorativo
  • Bocciardatura: questa tecnica viene impiegata per dare alla lastra un aspetto di superficie scolpita e non semplicemente levigata
  • Sabbiatura: prevede una levigazione della lastra, sfruttando un getto regolabile di acqua mista a sabbia
  • Spazzolatura: questa tecnica conferisce alla superficie un aspetto irregolare e consumato, ottenuto grazie all’applicazione di spazzole abrasive
  • Acidatura: la superficie del marmo, con questa tecnica, viene incisa con acidi appositi che creano una finitura grezza, evidenziando le venature










Perché scegliere il marmo per l’arredo bagno?


Il marmo rappresenta da sempre un materiale speciale, in grado di conferire all’arredamento quel tocco di eleganza ed esclusività in più.


Oltre ad essere protagonista di numerosi allestimenti, infatti, il marmo può essere sfruttato in diverse forme e situazioni, sia come rivestimento che come complemento d’arredo.


Impiegare il marmo nel proprio bagno, in un lavabo di design o nei pavimenti, contribuisce a dare vita ad una vera e propria opera d’arte, che si sposa perfettamente con lo stile dell’ambiente nel quale si inserisce.

La pavimentazione in marmo


Una delle principali caratteristiche del marmo, se non la principale, è la sua estrema resistenza agli urti ed alla flessione.

Per questa ragione, unita all’indubbio valore estetico, il marmo trova larghissimo impiego nelle pavimentazioni d’interni, in particolare dei bagni.


Esteticamente, il marmo è un materiale traslucido, in quanto i cristalli di cui è composto consentono alla luce di penetrare all’interno creando il cosiddetto “effetto waxy”.


I pavimenti in marmo per interni, dunque, rendono l’ambiente fresco e raffinato e non necessitano di una particolare manutenzione, tanto che il marmo viene definito un materiale eterno.

Ma non finisce qui: nell’arredo d’interni, il marmo vanta infinite possibilità di lavorazione che risultano in altrettante realizzazioni su misura. Il blocco di pietra viene infatti plasmato sulla base delle richieste del committente dai professionisti di Zisa Marmi Srl, che creano lavabi, piatti doccia e vasche da bagno adatte a qualunque contesto architettonico.


Il marmo è quindi un materiale che si distingue principalmente per la sua versatilità, che gli consente di integrarsi armonicamente con interni più classici o più contemporanei e di abbinarsi facilmente ai colori preesistenti.

Le stesse qualità che rendono le pavimentazioni in marmo tanto adatte agli interni valgono per gli esterni, dove la resistenza della pietra agli agenti atmosferici rappresenta un ulteriore plus di questo materiale.


In particolare, il marmo viene impiegato dagli artigiani di Zisa Marmi Srl nei giardini e per il bordo delle piscine. In quest’ultimo caso, però, considerata la presenza dell’acqua, la pavimentazione marmorea necessita di una lavorazione speciale (bocciardatura), che renda la texture più ruvida e riduca di conseguenza il rischio di scivolare.


Nei contesti esterni, le pavimentazioni in marmo necessitano di una manutenzione più accurata e tendono a privilegiare le colorazioni chiare, più resistenti alla luce.

Le varie tipologie di marmo per interni


Il marmo, generalmente, è un materiale poco poroso e poco assorbente, ma queste due caratteristiche possono variare in base alla tipologia del marmo.


Le tipologie di marmo, innanzitutto, dipendono dalla natura del territorio dal quale è stato estratto (pianura o montagna), dal colore e dalla lavorazione delle superfici.


In base all’aspetto ed alla provenienza, quindi, si possono distinguere numerosi tipi di marmo, che includono:

Icona Servizio

Marmo arabescato

(Alpi Apuane)

Icona Servizio

Marmo

di Carrara

Icona Servizio

Marmo perlato

di Sicilia

Icona Servizio

Marmo botticino

(Brescia)